StorEvolution: il bando di Regione Lombardia per digitalizzare il tuo negozio.

Retailer, oggi c’è un motivo in più per investire: la Regione Lombardia ha stanziato 9,5 milioni di Euro a sostegno di micro, piccole e medie imprese commerciali che investono in soluzioni e sistemi digitali per i propri negozi.
  •  
  •  
  •  
  •  

L’obiettivo è migliorare la customer experience nel punto vendita e di conseguenza il rapporto tra negozio e cliente finale, puntando sull’implementazione di sistemi digitali come per esempio software gestionali, siti e-commerce e app, sistemi di pagamenti veloci, CRM, camerini smart, digital signage, ecc.

StorEvolution: cos’è e a chi è rivolto

Tramite StorEvolution la Regione Lombardia mette a disposizione 9,5 milioni di Euro per le micro, piccole e medie imprese di commercio al dettaglio in sede fissa, in forma singola o aggregata, con almeno un punto vendita in Lombardia e che svolgano un’attività classificata con i codici ATECO 2007 G47. Il codice ATECO deve essere quello primario riferito al punto vendita indicato in visura camerale e oggetto di intervento a valere sul presente bando.

Quali sono i requisiti?

Per accedere al bando è necessario rispettare i seguenti requisiti:

  • essere micro, piccola o media impresa con riferimento all’Allegato I del Regolamento UE 651/2014, del 17 giugno 2015;
  • essere regolarmente costituite, iscritte e attive al Registro Imprese delle Camere di Commercio della Lombardia;
  • non rientrare nel campo di esclusione di cui all’art.1 del Reg. (CE) 1407/2013 (de minimis);
  • non trovarsi in stato di fallimento, di liquidazione anche volontaria, di amministrazione controllata, di concordato preventivo o in qualsiasi situazione equivalente secondo la normativa statale vigente;
  • avere legali rappresentanti, amministratori (con o senza poteri di rappresentanza), soci e tutti i soggetti indicati all’art. 85 del D. Lgs. 06/09/2011, n. 159 per i quali non sussistano cause di divieto, di decadenza, di sospensione previste dall’art. 67 del medesimo D. Lgs. 06/09/2011, n. 159 (c.d. Codice delle leggi antimafia). Tale requisito sarà oggetto di verifica della documentazione antimafia di cui al punto C1 punto 5 (tramite interrogazione della BDNA);
  • svolgere un’attività classificata con i codici ATECO 2007 G47 e tutti i sottodigit. ad eccezione del codice ATECO 47.78.94.

Quali sono le spese ammissibili?

Sono ammissibili investimenti per l’acquisto di soluzioni digitali come:

  1. arredi e impianti (solo nel caso di ristrutturazioni totali del punto vendita) nel limite massimo del 30% delle spese ammissibili, ivi inclusi opere murarie, montaggio e trasporto;
  2. macchinari e attrezzature necessari alla realizzazione del progetto e finalizzati agli investimenti ammissibili;
  3. hardware e software specificamente necessari alla realizzazione del progetto e finalizzati agli investimenti ammissibili;
  4. licenze software e spese per canoni relativi a servizi finalizzati agli investimenti ammissibili;
  5. spese per canoni e utenze specificamente necessari alla realizzazione del progetto e finalizzati agli investimenti ammissibili;
  6. servizi e consulenze specificatamente finalizzate agli investimenti ammissibili nel limite del 20% delle spese di cui alle lettere b, c, d, e;
  7. servizi di formazione specificamente necessari alla realizzazione del progetto e finalizzati agli investimenti ammissibili nel limite del 20% delle spese di cui alle lettere b, c, d, e.

Scopri i nostri servizi per promuovere il tuo negozio online e quello che possiamo fare per rinnovare e far crescere il tuo punto vendita.

Contattaci per capire come possiamo affiancarti nel percorso di digitalizzazione e rinnovamento tecnologico del tuo punto vendita.

Contattaci

In cosa consiste il contributo?

Per le domande presentate da imprese in forma singola il bando finanzierà fino al 50% delle spese con un limite massimo di contributo di 20.000 Euro e un investimento minimo pari a 10.000 Euro.

Per le domande presentate da imprese in forma aggregata (minimo 6 imprese) il contributo a fondo perduto arriverà fino al 60% delle spese con un limite massimo di 60.000 Euro e un investimento minimo pari a 20.000 Euro.

Il contributo è concesso con procedura valutativa “a sportello” secondo l’ordine cronologico di invio telematico della richiesta e con graduatoria finale.

La valutazione delle domande prevede una fase di verifica di ammissibilità formale e una di valutazione tecnica dell’intervento.

Quali sono le scadenze di presentazione della domanda?

Le domande di contributo devono essere presentate in forma telematica tramite il portale della Regione dalle ore 12.00 del 10 settembre 2018 alle ore 12.00 dell’8 ottobre 2018.

Leggi il bando completo pubblicato da Regione Lombardia.

Leggi il bando completo

Social Media Specialist e Copywriter

Scrivere, comunicare, emozionare: ho trasformato le mie passioni nel lavoro di ogni giorno. Imparare cose nuove, essere circondata da stimoli creativi e vivere il digitale. Questo è quello che mi piace. Copywriter e Social Media Specialist, amo giocare con le parole e costruire relazioni tra brand e persone.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Cookie Policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi