ERP: le 5 cose che forse non sai sul tuo gestionale

Il gestionale ERP può aiutare le aziende a costruire il proprio vantaggio competitivo. Ecco perché.
  •  
  •  
  •  
  •  

Viviamo in un periodo in cui tutti, utenti e aziende, siamo circondati da informazioni.
Gli strumenti digitali a nostra disposizione non mancano, ma spesso possono generare una ridondanza di dati che confonde chi deve operare o prendere decisioni di business.
Riscoprire il valore di uno strumento come il gestionale ERP può aiutare a costruire il vantaggio competitivo dell’azienda rispetto al suo mercato di riferimento. Ecco perché.

1. Un buon ERP conosce la tua azienda e può fare per te molto più di quanto credi.

Fino a qualche anno fa il gestionale era solamente uno dei diversi “contenitori” che custodivano le informazioni sulle attività dell’azienda. E non era nemmeno il più prezioso, superato da un numero infinito di file Excel ed elenchi aggiornati manualmente.
Oggi, è sempre più forte la necessità di non disperdere ma, anzi, valorizzare le informazionisui prodotti, i clienti e i fornitori. Il gestionale contiene già la maggior parte dei dati operativi dell’azienda: quale migliore punto di partenza per l’analisi e la pianificazione?

2. Devi prendere decisioni? Ti aiuta lui.

I tempi e le modalità decisionali si sono evoluti: chi occupa ruoli decisionali deve poter disporre degli strumenti utili a permettere scelte più consapevoli, basate su dati oggettivi e non solamente su ipotesi o deduzioni personali. Deve poter valutare differenti scenari, definire le fonti dei propri dati, incrociarle tra loro e verificare la bontà delle strategie adottate.
Soprattutto, deve poterlo fare nel più breve tempo possibile.

Per estendere questa modalità operativa a tutte le decisioni prese in azienda, i gestionali più moderni includono già funzionalità molto vicine alla business intelligence, offrendo ai manager cruscotti personalizzabili di pilotaggio aziendale, da utilizzare sia durante il processo decisionale sia nella successiva fase di monitoraggio.

3. Il magazzino, senza segreti.

Il costante aggiornamento dei movimenti merce permette di avere sempre il polso della situazione generale del magazzino e delle sue giacenze, trasformando la ricerca fisica dei prodotti (tipica delle giornate di inventario) in una semplice conferma delle giacenze già inserite a gestionale.
Non solo: il gestionale offre informazioni affidabili a tutti gli utenti impegnati nella gestione delle vendite.

4. Vendite, produzione e amministrazione, in fondo, parlano la stessa lingua.

Tutto parte dal caricamento del singolo dato, sia esso una nuova anagrafica cliente, una distinta base o un documento da registrare. Il gestionale, infatti, aiuta tutte le aree aziendali a costruire un sistema in cui ciascun utente alimenta un patrimonio informativo e operativo sempre attuale, beneficiando dell’operatività degli altri utenti. Si abbandona la suddivisione in reparti per abbracciare una visione per processi e obiettivi, dove figure professionali diverse interagiscono tra loro su una base dati comune.

5. Il tuo gestionale non è (più) un sistema isolato.

All’interno delle aziende spesso manca la consapevolezza del ruolo rivestito dal gestionale. Per risparmiare tempo si rimanda la registrazione di un aggiornamento, si compila sommariamente una scheda prodotto, si evita la compilazione di tutti i campi di un’anagrafica.
Questa consuetudine porta a un progressivo allontanarsi dell’azienda “reale” (fatta di processi, prodotti e clienti veri) dall’azienda “virtuale” (rappresentata all’interno dei report e delle statistiche interne del gestionale).
Il risultato? La necessità costante di una ri-verifica manuale di ogni informazione proveniente dal gestionale, e un conseguente spreco del tempo che si credeva di risparmiare.
Oggi le informazioni non sono più confinate all’interno dello strumento che le ha generate, ma visualizzate, analizzate ed elaborate anche attraverso strumenti esterni (il sito e-commerce, per esempio): più è precisa e aderente alla realtà la registrazione dei dati gestionali, migliori saranno le performance di tutti i sistemi attivi in azienda.

Tag

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Cookie Policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi